21 Ottobre 2019
[]

news
percorso: Home > news > News Generiche

PUBBLICATA UNA NUOVA EDIZIONE DELLA NORMATIVA RELATIVA AI LAVORI SU IMPIANTI ELETTRICI

27-03-2014 19:20 - News Generiche
Pubblicata la quarta edizione della Norma CEI 11-27, in vigore dal primo febbraio 2014, che sostituisce la versione del 2005. Le novità della norma tecnica, la formazione e l´importanza dell´aggiornamento per i lavoratori addetti ai lavori elettrici.

Dal mese di febbraio 2014 è in vigore una nuova edizione della Norma CEI 11-27 "Lavori su impianti elettrici". Una norma che contiene le prescrizioni minime per la sicurezza di attività di lavoro sugli impianti elettrici e che - come riportato da una specifica risposta della Commissione per gli interpelli - "costituisce corretta attuazione degli obblighi di legge" (articolo 82 e 83 del Capo III, relativo a Impianti e apparecchiature elettriche, del Decreto Legislativo 81/2008) per il riconoscimento dell´idoneità all´esecuzione di lavori su parti in tensione.
La norma non solo prevede che il datore di lavoro attribuisca il livello di qualifica ad operare sugli impianti elettrici - che può essere ad esempio di "persona esperta" (PES), "persona avvertita" (PAV) e di persona "idonea ai lavori elettrici sotto tensione" - ma fornisce anche gli elementi essenziali per la formazione degli addetti ai lavori elettrici.
Ricordiamo che oltre alla formazione per i nuovi addetti è importante, benché non previsto espressamente nella norma CEI 11-27, un aggiornamento alla nuova edizione della norma per i lavoratori che sono stati già formati e qualificati.
La quarta edizione della Norma CEI 11-27, pubblicata il primo gennaio dal Comitato Elettrotecnico Italiano ( CEI), costituisce l´integrazione in ambito nazionale della Norma CEI EN 50110-1 e sostituisce completamente la Norma CEI 11-27 del 2005 che rimane comunque applicabile fino al primo febbraio 2015.
Ricordiamo che la quarta edizione della CEI 11-27 permette non solo di aggiornare e conformare il testo alla nuova edizione della CEI EN 50110-1, ma anche di aggiornarlo al D.Lgs. 81/2008 (l´edizione del 2005 riportava ancora i riferimenti al precedente e abrogato Decreto legislativo 626/1994).
La norma riguarda le operazioni e le attività di lavoro sugli impianti elettrici, ad essi connesse e vicino ad essi: fornisce le prescrizioni di sicurezza per attività sugli impianti elettrici, o effettuate nelle vicinanze, destinati alla produzione, alla trasmissione, alla trasformazione, alla distribuzione e all´utilizzazione dell´energia elettrica, fissi, mobili, permanenti o provvisori. Si applica dunque alle procedure di esercizio, di lavoro e di manutenzione e a tutti i lavori elettrici ed anche ai lavori non elettrici quali ad esempio lavori edili eseguiti in vicinanza di impianti elettrici, di linee elettriche aeree o in vicinanza di cavi sotterranei non isolati o insufficientemente isolati.
Non si applica invece ai lavoro sotto tensione su impianti a tensione superiore a 1000 V in corrente alternata e 1500 V in corrente continua, regolamentati dal DM 4 febbraio 2011, dalla Norma CEI EN 50110-1 e dalla Norma CEI 11-15.
Le modifiche della quarta edizione della norma riguardano diversi aspetti. Ad esempio:
- definizioni riguardanti i responsabili degli impianti elettrici e dei lavori eseguiti su di essi;
- definizioni di lavoro elettrico e di lavoro non elettrico;
- prescrizioni di sicurezza per le persone comuni (PEC) che eseguono lavori di natura non elettrica;
- introduzione della distanza DA9 (limite esterno dei lavori non elettrici, secondo quanto riportato nella tabella A.1 dell´Allegato A della norma) riguardante i lavori non elettrici;
- modifiche delle distanze DL (zona di lavoro sotto tensione) e DV (zona prossima) in funzione del livello di tensione della parte attiva;
- revisione e aggiunta della modulistica correlata ai lavori elettrici e non elettrici;
- dichiarazione esplicita della non applicabilità della distanza di lavoro (Dw) della Norma CEI EN 61936-1.
Con la quarta edizione alle funzioni di Responsabile dell´Impianto (RI, la persona preposta alla conduzione dell´impianto elettrico) e Preposto ai Lavori (PL, la persona preposta alla conduzione dell´attività lavorativa), si aggiungono la Persona o Unità Responsabile dell´impianto elettrico (URI) e la Persona o Unità Responsabile della realizzazione del Lavoro (URL).
In particolare la URI è definita nel dettaglio come "unità designata alla responsabilità complessiva per garantire l´esercizio in sicurezza di un impianto elettrico mediante regole ed organizzazione della struttura aziendale durante il normale esercizio dell´impianto", mentre l´URL è l´Unità o Persona alla quale è demandato l´incarico di eseguire il lavoro.
Le nuove figure URI e URL sono state introdotte proprio perché nelle aziende di medie e grandi dimensioni, ben organizzate e strutturate, ogni attività lavorativa può anche essere progettata da uno staff aziendale e non da una singola persona. E lo staff può essere formato da personale appartenente a più comparti che viene coinvolto in relazione alla mansione e alle responsabilità assegnate. Per le aziende con minore dimensione e organizzazione le figure di URL, di RI e di PL possono anche coincidere in un´unica persona in possesso di tutte le competenze necessarie.
Dopo aver sottolineato che le varie figure introdotte dalla norma (URI, RI, URL e PL) non corrispondono a priori a quelle riconosciute dal D. Lgs. 81/2008 (Datore di Lavoro, dirigente, preposto e lavoratore), ci soffermiamo infine sulle indicazioni relative alla qualificazione e formazione del personale addetto ai lavori elettrici.
La norma definisce i requisiti formativi minimi.
Ad esempio per le persone che non hanno già i requisiti necessari, la formazione minima ad una PES (persona esperta) o PAV (persona avvertita), per l´esecuzione di lavori - a diversi livelli di conoscenza - può essere strutturata con i contenuti correlati al:
- livello 1A "Conoscenze teoriche": non solo conoscenze di elettrotecnica generale e conoscenze specifiche per la tipologia di lavoro, ma anche conoscenza delle principali disposizioni legislative in materia di sicurezza elettrica e di varie prescrizioni: varie norme pertinenti, effetti dell´elettricità, attrezzature e DPI, ...;
- livello 1B "Conoscenze e capacità per l´operatività": oltre alla conoscenza delle metodologie di lavoro richieste per l´attività, la formazione pratica deve almeno riguardare diversi altri aspetti indicati nella norma.
Concludiamo questa breve presentazione ricordando inoltre che la quarta edizione della norma CEI 11-27 in teoria non prevede, come nella precedente edizione, un periodico aggiornamento.
Tuttavia l´unico modo di ottemperare correttamente alla normativa sulla sicurezza - nel momento in cui si richiede per i lavoratori una formazione sufficiente ed adeguata in merito ai rischi specifici - è quello di prevedere per i lavoratori addetti ai lavori elettrici non solo una corretta formazione, ma anche un tempestivo aggiornamento alle novità in tema di sicurezza previste dalle nuove edizioni delle norme pertinenti.
Senza dimenticare che l´art. 37 del D.Lgs. 81/2008 prevede che la formazione dei lavoratori e dei loro rappresentanti sia aggiornata in relazione all´evoluzione dei rischi o all´insorgenza di nuovi rischi.


Fonte: IFC SYSTEM SRL

Sito realizzato da www.planimetrie.net
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy
Privacy Policy per i visitatori del sito
La presente Privacy Policy ha lo scopo di descrivere le modalità di gestione del sito attualmente reperibile all´indirizzo http://www.marcopecoraro.it in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti/visitatori che lo consultano.
Si tratta di un´informativa che è resa anche ai sensi dell´art. 13 del D. Lgs 196/03 - Codice in materia di protezione dei dati personali - a coloro che si collegano al suddetto sito.
L´informativa è resa da Studio Tecnico Dott. Ing. Marco Pecoraro solo per il portale sopra menzionato e non anche per altri siti web o sezioni/pagine/spazi di titolarità di Terzi - eventualmente consultati dall´utente tramite appositi link - dovendo l´informativa essere resa da questi ultimi.
Studio Tecnico Dott. Ing. Marco Pecoraro garantisce il rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs 196/03). Gli utenti/visitatori dovranno leggere attentamente la presente Privacy Policy prima di inoltrare qualsiasi tipo di informazione personale e/o compilare qualunque modulo elettronico presente sul sito stesso.
Qualora agli utenti/visitatori sia richiesto, per accedere a determinati servizi, di conferire propri dati personali, sarà previamente rilasciata, nelle pagine relative ai singoli servizi, apposita e dettagliata Informativa sul relativo trattamento ai sensi dell´art. 13 del D.Lgs 196/03 specificherà limiti, finalità e modalità del trattamento stesso.

Tipologia di dati trattati e finalità del trattamento
Dati di navigazione: I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito acquisiscono automaticamente, nel normale esercizio, alcuni dati personali che vengono poi trasmessi implicitamente nell´uso dei protocolli di comunicazione Internet.
Si tratta di informazioni che per loro natura potrebbero, mediante associazioni ed elaborazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti/visitatori (ad es. indirizzo IP, nomi di domini dei computer utilizzati dagli utenti/visitatori che si collegano al sito, ecc.).
Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni di tipo statistico (quindi sono anonimi) e per controllare il corretto funzionamento del sito. Vengono cancellati subito dopo l´elaborazione.
I dati sui contatti web non vengono conservati, comunque, per più di sette giorni salvo eventuali accertamenti di reati informatici ai danni del sito. Nessun dato derivante dal servizio web verrà comunicato o diffuso, salvo che per adempiere agli obblighi previsti da leggi, regolamenti o normative comunitarie.
Dati forniti volontariamente dagli utenti/visitatori: Qualora gli utenti/visitatori collegandosi a questo sito inviino propri dati personali per accedere a determinati servizi, ovvero, per effettuare richieste via posta elettronica, si avrà l´acquisizione di tali dati da parte di Studio Tecnico Dott. Ing. Marco Pecoraro e/o dei terzi unitamente ai quali Studio Tecnico Dott. Ing. Marco Pecoraro potrebbe fornire il servizio richiesto dall´utente/visitatore; tali dati verranno trattati esclusivamente per rispondere alla richiesta, ovvero per la fornitura del servizio in conformità con la presente Policy e le specifiche Informative privacy fornite in fase di adesione ai singoli servizi. I dati personali espressamente conferiti dagli utenti/visitatori verranno comunicati a terzi solo nel caso in cui la comunicazione sia necessaria per ottemperare alle richieste degli utenti/visitatori medesimi, fermo restando quanto previsto nelle Informative specifiche dei singoli servizi.
Cookies: Il presente portale utilizza cookies o marcatori, che, tecnicamente, sono pacchetti di informazioni inviate da un web server (in questo caso, dal presente sito) al browser Internet del visitatore/utente e da quest´ultimo memorizzati automaticamente sul personal computer. Quindi per una perfetta fruizione del presente sito, si consiglia di configurare il browser in modo che accetti la ricezione dei cookie.
Informiamo che di default quasi tutti i browser web sono impostati per accettare automaticamente i cookies. I visitatori/utenti possono comunque modificare la configurazione predefinita, che con Internet Explorer versione 6.0, è quella media, e disabilitare i cookie (cioè bloccarli in via definitiva), impostando, nella scheda "Privacy" (raggiungibile selezionando, dal menu "Strumenti", la voce "Opzioni Internet") il livello di protezione oppure cancellare (o eliminare) i cookie dal personal computer, selezionando, sempre dalla voce "Opzioni Internet" del menù "Strumenti", la scheda "Generale" e cliccando sul pulsante . Come sopra precisato, la disabilitazione o la cancellazione dei cookies però potrebbe precludere la fruizione ottimale di alcune aree del sito o compromettere l´utilizzo dei servizi sotto autenticazione.
Se gli utenti/visitatori vogliono decidere di volta in volta se accettare o meno i cookie, possono anche configurare il proprio browser affinché generi un avviso ogni volta che viene salvato un cookie.
I cookie utilizzati in questo sito sono sia persistenti (rimangono cioè memorizzati, fino alla loro scadenza, sul disco rigido del personal computer dell´utente/visitatore) che di sessione (non vengono cioè memorizzati in modo persistente sul computer dell´utente/visitatore e svaniscono con la chiusura del browser).
Cookie persistenti vengono usati al solo fine di agevolare la navigazione all´interno del sito e la sua corretta fruizione, per facilitare l´accesso ai servizi che richiedono l´autenticazione (evitando che gli utenti debbano reinserire le credenziali di autenticazione ad ogni accesso ai servizi), per una gestione ottimale degli spazi pubblicitari, nonché a fini statistici, per conoscere quali aree del sito sono state visitate.
I cookie di sessione sono utilizzati al solo fine di trasmettere gli identificativi di sessione necessari per consentire l´esplorazione sicura ed efficiente del sito. I cookie di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti/visitatori e vengono impiegati anche per migliorare l´erogazione dei servizi.
Inoltre, i cookie posso essere propri del sito (utilizzati, ad esempio, per conoscere il numero di pagine visitate all´interno del sito stesso) oppure di terze parti (ovvero generati da altri siti per erogare contenuto sul sito che si sta visitando). Il presente sito utilizza cookie di terze parti al fine gestire in modalità dinamica ed evoluta l´erogazione di messaggi pubblicitari. I browser più diffusi prevedono la possibilità di bloccare esclusivamente i cookies di terze parti, accettando solo quelli propri del sito. Inoltre, alcune società che generano cookies su siti terzi, offrono la possibilità di disattivare e/o inibire in modo semplice e immediato solo i propri cookies, anche quando questi sono anonimi, ovvero non comportano la registrazione di dati personali identificativi (quali, a titolo esemplificativo, l´indirizzo IP), nel rispetto di quanto prescritto da Network Advertising Initiative.

Modalità del trattamento
ll trattamento viene effettuato attraverso strumenti automatizzati (ad es. utilizzando procedure e supporti elettronici) e/o manualmente per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per i quali i dati sono stati raccolti e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia.

Facoltatività del conferimento dei dati
A parte quanto specificato per i dati di navigazione, gli utenti/visitatori sono liberi di fornire i propri dati personali. Il loro mancato conferimento può comportare unicamente l´impossibilità di ottenere quanto richiesto.

Titolare, Responsabili e categorie di Incaricati
Il Titolare del trattamento è Studio Tecnico Dott. Ing. Marco Pecoraro - con sede in via M. Capozzi, 30 - 83100 AVELLINO. All´interno della Società i dati che la riguardano saranno trattati dai dipendenti in qualità di Incaricati sotto la diretta autorità del rispettivo Responsabile del trattamento. Oltre che dai dipendenti di Studio Tecnico Dott. Ing. Marco Pecoraro, il trattamento dei dati personali potrà essere effettuato anche da soggetti terzi, ai quali l´azienda affida talune attività (o parte di esse) connesse o strumentali allo svolgimento dei trattamenti o all´erogazione dei servizi offerti. In tale evenienza gli stessi soggetti opereranno in qualità di titolari autonomi, cotitolari, o verranno nominati Responsabili o incaricati del trattamento.

Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell´esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l´origine, verificarne l´esattezza o chiederne l´integrazione o l´aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del D.Lgs 196/03).
Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.
È possibile esercitare i diritti previsti dall´art.7 del D.Lgs.196/03 rivolgendosi al Responsabile del trattamento di riferimento tra quelli riportati nell´elenco di cui al precedente paragrafo, oppure inviando una e-mail all´indirizzo info@almargroup.it.

La presente privacy policy può subire modifiche nel tempo - anche connesse all´eventuale entrata in vigore di nuove normative di settore, all´aggiornamento o erogazione di nuovi servizi ovvero ad intervenute innovazioni tecnologiche - per cui l´utente/visitatore è invitato a consultare periodicamente questa pagina.
torna indietro leggi Privacy  obbligatorio